Associazione Onlus Filo
Loading…
F.I.L.O.

F.I.L.O.

F.I.L.O.

News & Eventi

Diario di Viaggio Euro Tennis 2013 - Direttamente dal Lussemburgo - 14-18 Nov 2013
di Associazione F.I.L.O. - 21 novembre 2013 19:41

Diario di viaggio Euro Tennis 2013 - Direttamente dal Lussemburgo.
Sono ormai passate 19 ore dall'inizio della nostra avventura quando alle 04.30 ci siamo svegliati!!
Alle 05.15 incontro per dirigerci al terminal 1 di Fiumicino!!!
Si fanno presto le 07.50 quando ci chiamano per l'imbarco! Il volo fila liscio e addirittura con 20 minuti in anticipo si atterra all'aeroporto nazionale di Brussels dove ci aspetta un treno per dirigerci ad Arlon.
Ad Arlon dopo circa 3 ore di Treno aspettiamo l'arrivo della delegazione Olandese che viene accompagnata insieme a noi in Albergo ad Elsch Alzette dove si vsvolge l'intero evento!!!
Finalmente alle 16.30 prendiamo possesso delle stanze... ci rinfreschiamo e ci prepariamo per la cena prevista alle 19 presso un altro hotel a distanza 5 minuti dal nostro!!! Buonissima cena, tutti soddisfatti! I ragazzi con Pina tornano nel nostro albergo mentre io rimango dove abbiamo cenato per partecipare all'incontro dei capi delegazione/coach dove ci spiegano l'organizzazione completa dell'evento, ci consegnano i badge e le magliette della manifestazione e dove incontro altri coach che non vedevo da anni!!
I ragazzi dormono... domani ci aspetta una tirata dalle 7 di mattina fino alle 23 di sera, senza riposo!! Valutazioni tecniche, villaggio olimpico, cerimonia di apertura. Bando alle ciance! Da domani si fa sul serio!!!
Ciao
Samuel

Diario di viaggio Euro Tennis 2013 - Direttamente dal Lussemburgo.
GIORNO 2

Come previsto la giornata inizia con l’incontro alle ore 07.00 per la colazione presso il nostro albergo.
Alle 07.45 ci aspetta un pullman… Direzione Circolo di Elsch-Alzette, la città che ci ospita, rinominata dalla nostra delegazione Chalcalzette!
Alle ore 08.30 circa iniziano le valutazioni per i nostri atleti! Partite Tie-Break a 10 punti!
I nostri ragazzi sono visibilmente agitati nella prima partita! Come dice Marco “l’agitazione è nemica!”
Io come il grande Mourinho prendo appunti in un Block-Notes dei meriti e demeriti di ciascuno per poi discuterne insieme! La cosa più bella per un tecnico è vedere come i ragazzi ti ascoltano, capiscono e migliorano nella partita successiva. Infatti, dalla seconda partita ognuno degli atleti ha dimostrato il suo valore, scontrandosi con giocatori di alto livello e di maggiore esperienza internazionale! Del resto per i nostri è il primo torneo internazionale ma ormai già sembrano tutti a loro agio!
Finite le valutazione per i gruppi della amattina, inizianoa seguire i gruppi di atleti del pomeriggio al fine di terminare le valutazioni di tutti gli 82 atleti partecipanti per formare i gironi del torneo.
Si son fatte ormai le 13.30. Mangiamo, ci riposiamo un pochino e decidiamo di fare una passeggiata verso il centro di “Chalcalzette” dove ci fermiamo per un cafè in un bar. La cameriera è italiana e ci sentiamo ancor di più a casa. Il centro dela città è molto carino ma si sta facendo sera e torniamo verso il circolo…. Abbiamo camminato per 4 km!!! Al ritorno facciamo un salto al Villaggio Olimpico prima di prendere la cena al sacco in attesa della cerimonia di apertura!
Alle ore 20.30 finalmente inizia la cerimonia di apertura, con musica, balletti, arte e festeggiamenti. Inoltre i ragazzi scambiamo con atleti delle altre delegazioni alcuni gadget e stringono nuove amicizie…internazionali!
Alle 22.30 torniamo in albergo, esausti ma felici! Siamo concentrati per domani quando inizieremo i gironi ufficiali del torneo.
Dopo essersi fatta una bella doccia i ragazzi sono crollati!
Domani appuntamento alle 07.15 per la colazione!
Ciao
Samuel

Diario di viaggio Euro Tennis 2013 - Direttamente dal Lussemburgo.
GIORNO 3

Ecco la prima giornata di torneo vero e proprio!
Colazione alle 7 in attesa del pullman alle 8 che ci porta al circolo!!! Si inizia il torneo!
Le foto che metteremo nei prossimi giorni sono più esplicative di qualsiasi parola. Posso però dire che c'è grandissima emozione per tutti, con piccole e grandi soddisfazioni!
Quando hanno perso, se la sono combattuta fino all’ultimo punto, anche se l’avversario era superiore a loro.
Quando hanno vinto hanno dimostrato simpatia e sportività sempre! L’italia si è fatta riconoscere! FILO si è fatta conoscere!
Stravolti alle 18.50, dopo almeno 3 partite a testa fra singolo e doppio si torna in albergo per una doccia lampo e incontro mezzora dopo per trasferirci all’altro albergo per la cena.
Dopo cena c’è il bowling… lussemburghese! Pina con tre ragazzi tornano in albergo per la stanchezza di questi, mentre io e Adriano rimaniamo! Adriano si butta nella mischia e impara a giocare a questo nuovo sport pur non sapendo le regole. Io vado al meeting dei coach per degli aggiornamenti! Alle 23 siamo anche noi nella stanza d'albergo!
Domani ultime partite e medaglie!
Forza FILO/ITALIA

Diario di viaggio Euro Tennis 2013 - Direttamente dal Lussemburgo.
GIORNO 4

Anche oggi colazione alle 07:15 e trasporto per il circolo alle 8. La stanchezza si accumula ma insieme alla stanchezza avanza la voglia di giocare le ultime partite e poi vivere l’emozione della premiazione.
Finite le premiazioni (più sotto trovate l’elenco delle medaglie vinte) torniamo in albergo alle 18.40 per uscire di nuovo alle 19.15 dopo delle docce super rapide per andare alla cena e cerimonia di chiusura. Un buonissimo buffet ci aspetta con tante sorprese, prove di forza, magie e chiaramente tanta musica dove i nostri ragazzi si sono scatenati ballando con i loro nuovi amici.
A mezzanotte e mezza eccoci rientrati in albergo, prepariamo le valige… alle 10.40 ci aspetterà una navetta per riportarci in aeroporto con direzione Roma!
Velocemente vi elenco il medagliere FILO (singolo e doppio misto), che quella suocera di Adriano vi ha già svelato in anticipo:
Katia: medaglia Oro – medaglia Argento;
Adriano: fascia partecipazione 5° - medaglia bronzo;
Jennifer: medaglia argento – medaglia bronzo;
Marco: medaglia Bronzo – medaglia Argento.
Anche oggi abbiamo dimostrato voglia e coraggio, anche nell’affrontare avversari di livello superiore al nostro. Alcune volte ci abbiamo provato e non ci siamo riusciti, altre invece si.
Mi congratulo con i miei giocatori per la crescita velocissima che hanno avuto dal primo giorno, in cui hanno capito il livello molto alto del torneo, hanno conosciuto un ambiente internazionale e gestito meglio le loro emozioni. Alcune volte qualche ingiustizia non ci è andata giù (vero Adri?), ma dopo un po’, buttato giù il boccone amaro ritorniamo con il sorriso e la voglia di divertirsi che ci hanno contraddistino in questi giorni tanto da ricevere più di un complimento da altre nazioni per quanto siamo belli e sportivi!
Abbiamo capito che l’onestà alcune volte non ci fa raggiungere l’obiettivo che speravamo, ma che ci rende sicuramente persone migliori e superiori ad altre! Abbiamo capito che la vittoria di uno è merito di tutti ed è dedicata a tutti. Abbiamo capito che questa è un’esperienza unica per tutti noi, che ci rimarrà nel cuore e nella mente sapendo che ci ha migliorati tennisticamente e umanamente. Ed inoltre che siamo stati fortunati per averla potuta vivere. Siamo più uniti di prima. Sappiamo i limiti di ciascuno di noi e come migliorarci nel futuro, a partire da domani. Sappiamo che con l’aiuto di ciascuno di noi possiamo raggiungere obiettivi impensabili.
Il diario del viaggio lo chiudiamo qui, le foto degli ultimi giorni verranno inserite al più presto…
Grazie di tutto a voi ragazzi miei e a Pina per l’aiuto immenso che ci ha dato e le coccole continue che ci ha fatto.
Adri, Marco, Jenny, Katia sono orgoglioso di voi.

Samuel




Condividi: facebook twitter linkedin myspace technorati yahoo google reddit wikio okno del.icio.us Digg Segnalo

ArchivioArchivio  CercaCerca  InviaInvia  StampaStampa  PDFPDF  RSSRSS           Letture 921, stampe 512